Informazioni, aggiornamenti, approfondimenti, commenti a cura di Marco Di Maio

Seguimi

UNIONE DEI COMUNI, FORLÌ SCEGLIE IL FUTURO. IN PARLAMENTO UNA RIFORMA COMPLESSIVA DEGLI ENTI LOCALI

La delibera sull’Unione dei Comuni del territorio forlivese votata dal consiglio comunale di Forlì è l’avvio di un percorso importante, che abbiamo auspicato da tempo e che oggi finalmente prende corpo anche dentro i livelli istituzionali. Una scelta virtuosa in particolare per il Comune di Forlì, che pur non essendone obbligato si mette a disposizione per guidare un processo di riforma degli enti locali che parta dal basso, che sia basato sulle reali esigenze dei territori, che tuteli anche le zone montane e maggiormente periferiche rispetto al capoluogo. Una riorganizzazione che abbia come obiettivo quello di spendere meno, ma soprattutto spendere meglio i pochi soldi che ci sono nelle casse comunali per garantire servizi di qualità e se possibile potenziarli. Tenendo presente non solo l’equilibrio economico dei conti, ma anche la vitalità e la prospettiva che dobbiamo dare alle nostre comunità, da Forlì fino ai Comuni più piccoli del nostro territorio.

Come si diceva è l’inizio di un percorso, volto a valutare le soluzioni migliori per meglio organizzare l’assetto dei nostri enti locali, senza escludere alcuna soluzione, compresa quella delle fusioni di Comuni (ipotesi già in corso di valutazione dai comuni di Forlimpopoli e Bertinoro). In ogni caso sarà prioritario il coinvolgimento dei cittadini interessati e delle persone che lavorano negli enti interessati dalla riorganizzazione.

È chiaro che non basta la volontà di un territorio per cambiare le tante cose che ancora non vanno nel nostro Paese; l’impegno che porteremo avanti in parlamento è che, a partire dall’esperienza forlivese e dall’obiettivo (ancora attuale) della Provincia di Romagna, si metta mano a una riforma complessiva della Pubblica Amministrazione, che affronti e riguardi anche le Province, le Regioni (a partire da quelle a statuto speciale), il Parlamento e gli altri apparati dello Stato.

Marco Di Maio
Candidato alla Camera dei Deputati

Cerca

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Telegram
Stampa l'articolo

Tag

Articoli recenti