Informazioni, aggiornamenti, approfondimenti, commenti a cura di Marco Di Maio

Seguimi

Il ministro Emma Bonino mi ha risposto sul caso-Suad: “Massimo impegno”

“La Farnesina e il Dicastero della Giustizia stanno in questi giorni approfondendo con la massima cura, ciascuno nell’ambito di proprie competenze e nel rispetto di quanto stabilito dalla normativa vigente, tutti i diversi aspetti della questione. Desiderlo assicurarle che questo nostro impegno non verrà meno neanche in futuro”. Me lo ha scritto il ministro degli Esteri, Emma Bonino, in una lettera che mi ha inviato in risposta a quanto le avevo scritto a proposito del caso di Suad Alissa, la giovane saudita perseguitata finita alla ribalta delle cronache per rischiare la pena di morte nel proprio paese d’origine a seguito del matrimonio con un italiano. La ragazza è stata arrestata a Forlì lo scorso mese di aprile.

Il 16 maggioavevo scritto al ministro degli Esteri e al ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, per sottolineare la necessità di attuare tutte le azioni possibili per salvaguardare la vita di Suad. Le parole del ministro Bonino sono confortanti circa l’impegno che il Governo metterà sulla vicenda. Peraltro la stessa ministro ha annunciato nella sua lettera di seguire ‘personalmente’ la vicenda. Ciò è un’ulteriore garanzia di impegno, vista la sensibilità che ha dimostrato per il tema dei diritti umani e del rispetto della legalità in tutti gli incarichi che ha ricoperto in passato.

Cerca

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Telegram
Stampa l'articolo

Tag

Articoli recenti